079 8806365

luca.naturopata@gmail.com

Sito Web

Luca Burberi

Terapista complementare, omeopatia e Osteopatia Biofluidica | Corsi di radioestesia e Tai Chi Chuan

“La pazienza e la disponibilità all’ascolto unite alla gentilezza e ad un sorriso, sono

spesso il miglior farmaco naturale da offrire a chi non sta bene”

(D.Iero – A.Pesante).

L’omeopatia nasce dal geniale pensiero di un medico tedesco di nome Samuel Hahnemann il quale all’inizio del 1800 mise a punto questo nuovo approccio terapeutico; sulla base del principio del minimo stimolo, ai tempi non ancora elaborato, questo medico scoprì che più l’impulso dato all’organismo era infinitesimale e più gli effetti ottenuti si rivelavano importanti ossia più la forza vitale che anima il corpo reagiva per ritrovare un equilibrio proprio e autonomo.

Traumi, shock, condizioni di vita non soddisfacenti o addirittura logoranti, patogeni esterni, inficiano la nostra forza vitale, limitandola e bloccandola. Attraverso la somministrazione di rimedi di origine minerale, vegetale o animale opportunamente preparati e scelti, sulla base della costituzione della singola persona (e non del nome della patologia), l’omeopatia permette un approccio personalizzato che agisce non solo a livello fisico, ma che, stimolando detta forza vitale, produce i proprio effetti sulla persona nella sua totalità, comprendendo anche la sfera mentale ed emotiva.

Il mio metodo personale si serve di un colloquio più o meno lungo secondo le esigenze della persona, in cui ascolto le sue problematiche, i disturbi, i sintomi, gli stati d’animo, i sentimenti e se necessario la sua storia passata; durante la seduta utilizzo la mia sensibilità radioestesica per meglio comprendere le caratteristiche della stessa, gli squilibri e quali sono i rimedi più efficaci. Unitamente a ciò svolgo un’indagine per verificare se esistono intolleranze alimentari al fine di riportare in equilibrio più velocemente l’organismo dell’individuo, eliminare ciò che nuoce ai suoi processi organici e ciò che può potenzialmente creare uno sbarramento alla guarigione.

L’omeopatia cura qualsiasi disturbo fisico, mentale ed emotivo, dall’emicrania alla sciatica, dalla sindrome premestruale agli stati d’ansia, dalle gastralgie alle sindromi depressivi, ecc.ecc. Poco importa per l’omeopata il nome della patologia, ciò che cura è l’uomo nella sua totalità, ciò su cui si focalizza è la causa profonda che ha fatto scaturire i sintomi diversi per ognuno, perchè ogni individuo è un universo differente che necessita di un approccio differente. Il colloquio poi può essere accompagnato, se ritenuto necessario in base ai disturbi della persona, da un trattamento di osteopatia bio-fluidica: tecnica francese molto particolare e rara, ideata dall’osteopata francese Maurice Poyet, anch’essa basata sul detto principio del minimo stimolo e per tale motivo, definita anche “Osteopatia omeopatica”.

Attraverso delle manipolazioni molto dolci che non sono altro che piccoli input, più intenzionali ed informazionali, che fisici, si va a riequilibrare disturbi corporali e non. Il nostro corpo non è altro che il riflesso di come pensiamo, agiamo e viviamo emotivamente; per tale ragione esso manifesta dolori, posture sbagliate e squilibri funzionali.

Il metodo ha come risultato il riequilibrio funzionale della struttura corpo-mentespirito a partire dall’asse cranio-colonna-bacino. Lo scopo è di liberare la persona dalle restrizioni e compensazioni creatisi a causa degli impatti di stress psico-fisici memorizzati dal corpo e dovuti alle esperienze vissute quotidianamente. Tali restrizioni limitano la nostra libertà di vivere attraverso la paura, la rabbia, i sensi di colpa, ecc. non ci permettono di individuare la nostra strada, non ci permettono di compiere le scelte desiderate, di apportare i cambiamenti anelati e perciò di raggiungere la serenità. Con l’applicazione sottile del metodo si libera specificatamente tutto quello che impedisce all’organismo di utilizzare le sue capacità di auto-equilibrio, siano esse a livello fisico, di energia vitale o a livello cerebrale, degli schemi comportamentali di sopravvivenza. Il trattamento riporta velocemente una reale sensazione di spazio e di armonia dentro il corpo e lo spirito. In altra parole si tratta di un trattamento globale, dolce, fluidico e pulsatile, da cui sono escluse tutte le forme di manipolazioni classiche e invasive; non si utilizzano manipolazioni strutturali, quindi non c’è alcun rischio di creare lesioni. I trattamenti di “Osteopatia Bio-Fluidica” sono consigliati nei casi di: dolori, traumi, lussazioni, slogature, epicondiliti, sciatiche, lombalgie, cervicalgie, dorsalgie anche croniche, nonche sinusiti, emicranie, mal di testa per blocchi mandibolari, depressioni, ansie, attacchi di panico, fobie, turbe ginecologiche, mestruazioni dolorose, disfunzioni organiche, cicatrici anche di vecchia data, ecc..

I risultati sono percepiti fin dalla prima seduta, poiche questo trattamento di liberazione permette all’organismo di sbloccarsi, in modo naturale, dando luogo ad una auto-regolazione e auto-riparazione su tutti i livelli della persona permettendo di ritrovare con facilità lo “spazio interiore”.

Torna alla pagina dei terapisti